Guida all’uso del Kratom.

kratom-plantUltimamente si parla sempre più del Kratom come nuova droga,specialmente oltreoceano,dove fioriscono “sale da thè”  per il consumo. Di fatto non è una nuova droga, dal momento che da tempo immemore viene usata, specialmente nei paesi dove cresce meglio, Thailandia e Malesia in primis, come medicinale. La sua fama è stata ulteriormente amplificata dal fatto che sembra essere un’ ottimo rimedio terapeutico per risolvere problemi di dipendenza da oppiacei. E’ comunque una sostanza che necessita cautela nell’assunzione in quanto ancora poco studiata quindi in un certo senso “misteriosa”. Per aiutarvi un pò nella conoscenza del soggetto ho tradotto questa  “Guida all’uso dell Kratom” . L’originale lo trovate QUI.

Cos’è il “Kratom”?

Il Kratom è un albero nativo del sud est dell’Asia (Thailandia,Malesia,Myanmar e dintorni). Il suo nome botanico è: Mytragyna speciosa. Il Kratom è della stessa famiglia delle piante del caffè (Rubiacee). Le foglie di Kratom sono state usate come farmaco erbaceo da tempo immemorabile dalle genti del sudest Asiatico.E’ stato usato nella medicina popolare come stimolante (a piccole dosi), sedativo (a dosi elevate), droga ricreazionale, Antidolorifico, medicinale contro la diarrea e come trattamento terapeutico per dipendenze da oppiacei.

Come si assume?

In Thailandia le foglie di kratom vengono spesso masticate fresche,di solito dopo aver rimosso la “filante” vena centrale. Le foglie secche possono anche essere masticate, ma dato che sono un pò dure, la maggior parte delle persone preferisce schiacciarle o polverizzarle in modo che possano essere ingerite.Il Kratom in polvere può essere miscelato con succhi di frutta. Ciò maschera parzialmente il gusto e permette di essere rapidamente inghiottito.Le foglie di kratom secche sono spesso consumate in un tè che va mescolato bene e poi bevuto (questo è il metodo più frequentemente usato in Occidente).Il Kratom può essere fumato ma così facendo non c’è alcun vantaggio rispetto a masticarlo o fare un tè da esso.
La quantità di foglie che costituisce una dose tipica è troppa per essere fumata facilmente. Un estratto pastoso può essere preparato con una lunga bollitura di foglie fresche o secche,così può essere conservato per un uso successivo. Piccole palline di questo estratto possono essere ingerite, o possono essere sciolte in acqua calda e consumate come un tè.
Ad alcune persone piace mescolare il tè di kratom con il tè nero ordinario, o altre tisane, prima di essere consumato. Ciò viene fatto per renderlo più appetibile. Zucchero o miele possono essere aggiunti per addolcirlo.

kratom-powder-malaysiaCome si fà un tè Kratom?

Di seguito una ricetta di base per fare il tè di kratom. Questa ricetta fa abbastanza tè per 8 a 16 dosi lievi, 4 dosi media-resistenza, o due dosi moderatamente forti (vedi “linee guida di dosaggio” di seguito):
1:- Prendere 50 grammi di foglie secche di kratom schiacciato e metterle in una pentola.Aggiungere 1 litro di acqua.
2:- Far bollire a fuoco basso per 15 minuti.
3:- Versare il tè attraverso un colino in una tazza e mantenere il liquido.Spremere le foglie nel filtro per ottenere la maggior parte del liquido.
4:- Mettere le foglie di nuovo nella pentola e aggiungere un altro litro di acqua fresca. Ripetere i passaggi 2 e 3 (dopo che le foglie sono state spremute una seconda volta, possono essere scartate).
5:- Mettere il liquido combinato di entrambe le bolliture di nuovo nella pentola e fate bollire fino a quando il volume è ridotto a circa 100 ml. (L’idea è quella di farlo bollire fino a raggiungere un “concentrato” in modo che successivamente ogni piccola dose può essere rapidamente ingerita. Con un pò di dimestichezza si può personalizzare la concentrazione finale.Fare attenzione alla fine del processo di bollitura,se inizia a diventare troppo sciropposo potrebbe schizzare). Il tè ha un sapore amarissimo,per ridurre al minimo il gusto sgradevole si beve velocemente (come un cicchettino) ed immediatamente si beve qualche bevanda più gradevole tipo succo di frutta. Lo stesso metodo generale di preparazione può naturalmente essere utilizzato con quantità maggiori o minori di erbe semplicemente regolando il volume di acqua utilizzata.Il Tè di Kratom può essere conservato in frigorifero per circa cinque giorni.Probabilmente si può tenere un po ‘più a lungo, ma è meglio andare sul sicuro e non berlo dopo cinque giorni. Può essere conservato per molti mesi se gli si aggiunge un pò di alcool.L’aggiunta di circa il 10% di alcol, lo conserverà per molti mesi (in frigorifero). La dose è una parte di liquore (vodka, rum, o alcolico simile) per tre parti di tè di kratom.

Quali sono gli effetti?

Il Kratom è una droga piuttosto unica in quanto da un basso dosaggio a uno moderato sarà solitamente (ma non sempre) stimolante, mentre una dose elevata è quasi sempre abbastanza sedativa. Questo perché apparentemente gli alcaloidi attivi hanno sia effetti stimolanti che sedativi. Ciò che predomina probabilmente dipende sia dal livello ematico che dalle differenze individuali tra gli assuntori.

Il livello stimolante: nel livello stimolante la mente è più vigile, c’è energia fisica e, talvolta, l’energia sessuale aumenta, la capacità di fare un duro lavoro fisico,monotono, può essere migliorata,si è più loquaci,amichevoli e socievoli. Alcune persone trovano questo livello irritante piuttosto che piacevole.

Il livello sedativo-euforico-analgesico: A questo dosaggio sarete meno sensibili al dolore fisico o emotivo, impersonerete la calma, avrete una sensazione generale di piacere confortante, sarete pervasi da fervida immaginazione.Si può verificare qualche prurito o sudorazione. Le vostre pupille possono restringersi.E ‘possibile sentire nausea, ma se vi sdraiate e vi rilassate la nausea dovrebbe cessare rapidamente.
Noterete che la vostra sensibilità verso la musica è aumentata. Sarà molto piacevole sdraiarsi in una stanza semi-buia,
con gli occhi chiusi ad ascoltare la vostra musica preferita.Se si esegue questa operazione si può avere la fortuna di entrare nel delizioso stato mistico
di ‘veglia-sonno’ dove si ha un piede nel mondo dei sogni e l’altro piede nel mondo reale.Questo stato era molto apprezzato dagli scrittori romanticidel 19 ° secolo,che non conoscendo il Kratom ricorrevano all’assunzione di droghe da dipendenza, come narcotici o oppiacei,per raggiungerlo.Gli effetti del kratom di solito durano circa sei ore. Più alto è il dosaggio, più forti sono gli effetti e più a lungo durano.  Molte persone riferiscono un ‘afterglow’ positivo il giorno successivo.

LINEE GUIDA DI DOSAGGIOQuali effetti sono associati ai differenti dosaggi?

2-6 grammi = effetti lievi (in genere gli effetti sono più o meno stimolanti)
7-15 grammi = effetti a media resistenza (gli effetti possono essere stimolant-like o sedativo-euforico-analgesico)
16-25 grammi = forti effetti (effetti sedativo-euforico-analgesici, troppo forte per le persone altamente sensibili)
26-50 grammi = effetti molto forti (effetti sedativo-euforico-analgesici, troppo forte per molte persone)

Attenzione: Queste linee guida di dosaggio si applicano alle foglie di kratom (non estratti). Le persone variano nella sensibilità al kratom, e diversi lotti di kratom variano in potenza (a volte un bel po ‘), quindi queste stime di dosaggio devono essere considerate come approssimative.
Si dovrebbe sempre iniziare con una dose bassa quando si sperimenta un nuovo lotto di kratom. Si può quindi aumentare la dose gradualmente con esperimenti successivi fino a quando si ottiene il livello desiderato di effetti.NON prendete una dose forte o molto forte la prima volta che provate un nuovo lotto di kratom. Molte persone provano nausea quando si usano dosi superiori a 25 grammi.
Gli individui sensibili possono avvertire nausea a dosi più basse, ma di solito non a dosi inferiori a 10 grammi. Per questo motivo, è meglio prendere il kratom a stomaco vuoto quando si utilizzano dosi forti (attendere circa 3 ore dopo aver mangiato).Alcune persone sono ipersensibili al kratom, e possono avere brutte reazioni (quali vomito grave e prolungato) quando si utilizzano dosi forti.

Quali sono i rischi? Quanto è sicuro?

Quando il kratom viene preso da solo (senza mescolarlo con altri farmaci), il rischio maggiore è addormentarsi.Non guidare mai sotto l’influenza del kratom, anche se ci si sente stimolati piuttosto che assonnati,la sonnolenza può arrivare senza preavviso.Usate il buonsenso. Non usate utensili elettrici,evitate di salire le scale sotto l’influenza di kratom. Fate attenzione a non lasciare pentole sui fornelli accesi. Le donne in gravidanza non dovrebbero assumere nessun farmaco senza aver consultato un medico. Dal momento che non ci sono stati studi sui rischi del consumo di kratom per le donne in gravidanza,non è noto se potrebbe causare difetti di nascita o morte del feto.Si sconsiglia vivamente ad ogni donna incinta l’uso del kratom.

Il Kratom dà assuefazione?

Anche se un ridotto numero di persone sono diventate dipendenti da kratom (principalmente in Tailandia), il kratom non dà dipendenza quando viene utilizzato in modo responsabile.
Se usato occasionalmente come una droga ricreativa, piuttosto che tutti i giorni, non vi è praticamente alcun rischio di diventare dipendenti da esso. Ma è molto importante non prendere l’abitudine di usarlo ogni giorno.Il kratom, come molti farmaci [es. alcool, caffè, tabacco, etc.] se usato su base giornaliera per un periodo prolungato di tempo, potrebbe diventare un’abitudine difficile da rompere.(un pò come le canne!)

E’ IMPORTANTE NON USARE KRATOM OGNI GIORNO!
Prima di iniziare ad usarlo impostate linee guida di utilizzo.Se vedete che non riuscite a stare entro i limiti…smettete immediatamente!

Quali sono le linee guida di utilizzo sicuro?

E ‘meglio sbagliare sul lato della cautela. Pertanto, si raccomanda di non usare il Kratom più di una volta alla settimana.
Preferibilmente, non più di una volta o due volte al mese. Ciò contribuirà a garantire che il kratom non diventi un’abitudine. In altre parole, al kratom dovrebbe essere riservato un trattamento speciale, ma OCCASIONALE. Con l’utilizzo di rado eviterete l’assuefazione e otterrete più piacere da esso.

Ci sono problemi di salute segnalati?

I problemi di salute sono improbabili a meno che non si stiano consumando grandi quantità di kratom ogni giorno. In Thailandia, dove ci sono alcune persone che usano il kratom ogni giorno, quelli che dipendono da esso possono sviluppare una perdita di peso, pigmentazione scura della faccia, e hanno sintomi di astinenza fisici se smettono bruscamente.
I sintomi da astinenza possono includere dolori muscolari, irritabilità, pianto, naso che cola, diarrea, e strappi muscolari. I problemi di salute sono improbabili in kratom utenti occasionali.Come per ogni droga o medicinale la reazione della gente varia ed alcune persone potrebbero avere una reazione insolita o allergica per il kratom anche se usato in modo responsabile.

Il Kratom può essere combinato in modo sicuro con altre sostanze?

In genere combinare droghe può essere rischioso. Si consiglia di non assumere kratom con yohimbina, cocaina, anfetamine, o grandi dosi di caffeina, a causa della possibilità di un eccesso di stimolazione o di aumento della pressione sanguigna.Il kratom non è cumulabile con grandi quantità di alcool, con benzodiazepine, oppiacei (diverse possibilità di utilizzo con papavero rosso tè-vedi sotto), o qualsiasi altro farmaco che deprime il sistema nervoso. Questo a causa della possibilità che tali combinazioni possano causare eccessiva sedazione o addirittura possibile depressione respiratoria, il kratom non è cumulabile con ruta siriana, Banesteriopsis caapi, o qualsiasi altro farmaco inibitore MAO. Gravi, anche mortali, reazioni possono verificarsi se farmaci inibitori MAO sono combinati con farmaci monoamine. La combinazione di farmaci inibitori MAO con kratom, che contiene alcaloidi monoamine, non è stata studiata. Alcune combinazioni sono state segnalate dagli utenti per essere piacevoli ed apparentemente sicure. Il Kratom può certamente essere combinato con tè ordinario senza rischi. È stato usato con un tè a base di fiori di papavero Rosso (Papaver rhoeas), che a sua volta ha un effetto narcotico estremamente mite,e con un tè sedativo-euforizzante fatto da ‘loto blu’ (Nymphaea caerulea). E ‘stato combinato tranquillamente con piccoli quantitativi di alcol, ma grandi quantità di alcol devono essere evitate. Alcune persone riferiscono che fumare tabacco o cannabis mentre si è sotto l’influenza di kratom dona piacere.Quando si fuma sotto l’influenza di kratom bisogna stare molto attenti a non assopirsi e lasciare mozziconi accesi.

Qual è lo status legale del kratom?

Il Kratom è illegale in Australia, Malesia, Myanmar (Birmania) e Thailandia (questi paesi impongono sanzioni severe per il suo possesso). E ‘legale nella maggior parte degli altri paesi, compresi gli Stati Uniti e tutta l’Europa. Le leggi sono in continuo cambiamento quindi assicurarsi che il kratom sia legale nel luogo in cui si vive prima di utilizzarlo.

Quali sono i costituenti attivi del kratom?

Ci sono molti alcaloidi triptamina strettamente correlati al kratom. I più importanti sono mitragynine e 7-hydroxymitragynine. Questi sono i primi responsabili nell’alleviazione del dolore, nell’effetto sedativo, euforico, e negli effetti stimolanti. Questi alcaloidi assomigliano alla yohimbina nella struttura, ma non hanno gli stessi effetti.

kratom-legal-status-oregonIl Kratom può essere coltivato?

La pianta del Kratom può essere coltivata come pianta da appartamento (ma dovrà essere potata perché possa crescere abbastanza grande). Preferisce un ambiente umido. Non ama il freddo e non tollera il gelo.Piante in vaso possono essere coltivate all’aperto in climi temperati, quando il clima è sufficientemente caldo, e cresciuti in casa il resto del tempo. Il Kratom può essere coltivato all’aperto tutto l’anno in climi tropicali. Le Piante in vaso devono essere leggermente fertilizzate ogni settimana, ma solo quando si attiva la crescita.Possono essere riprodotte per talea.

Dove può essere acquistato il kratom?

Ci sono numerosi venditori online che vendono le foglie secche, estratti, o entrambi. Uno degli autori di questa guida offre kratom di alta qualità attraverso la sua società online di prodotti a base di erbe,Sage Wisdom Botanicals. Attenzione alle etichette fuorvianti e al marketing hype. E ‘importante trovare una fonte affidabile. Ci sono stati problemi con alcuni venditori che vendono falsi “kratom” (passando altre erbe come kratom) o adulterano kratom con altre erbe.

Traduzione Italiana: ReBeLDiA

Annunci

2 thoughts on “Guida all’uso del Kratom.

  1. Con questa MAGICA pianta, adesso divenuta illegale (da agosto 2016), avevo risolto tutti i miei problemi…..depressione, ansia, insonnia e stress !
    Non era nemmeno lontanamente paragonabile ad una droga, era magia pura, un dono della natura, la sua scoperta mi aveva letteralmente cambiato la vita…….. ed in positivo ovviamente !
    Adesso per risolvere i problemi di insonnia, sto ricorrendo all’uso di benzodiazepine….. effetti terribili, ti devastano mentalmente e purtroppo sono costretto a prenderle solo quando non ne posso più fare a meno, ad esempio, quando non dormo da 3-4 giorni (sarebbe inconcepibile l’uso quotidiano) !
    Per gli altri problemi (che con il kratom avevo risolto al 100%) come depressione, ansia e stress, purtroppo non c’è nulla da fare…….. devo rassegnarmi, ma è così ! I farmaci che provai in passato, non solo non servivano a nulla, ma peggioravano la situazione, quindi imparerò a convivere con i miei problemi ! Non esiste un solo farmaco realmente efficace !
    L’Italia purtroppo è un paese schifosamente assurdo, un paese assolutamente mediocre, un posto da cui scappare, un paese invivibile a 360° !
    La cosa che più mi fa imbestialire è che purtroppo, non esiste un farmaco alternativo di tale efficacia, nemmeno lontanamente paragonabile, sotto tutti i punti di vista (economico, benefici altissimi ed effetti collaterali impercettibili e di piccola entità).
    Ho letto assurdità pazzesche, bollettini di allarme assurdi, descrizione di effetti da rimanerci allibiti, fantasia pura (chi conosce il kratom, sapeva benissimo che erano solo menzogne), delle volte paragonato all’LSD…..assurdo, una massa di ignoranti che non hanno nemmeno la minima idea di ciò che dicono o scrivono !
    Storie di intossicazioni, di decessi o enti governativi che parlano di allucinazioni ed effetti stile cocaina ed eroina, insomma, in base alle loro descrizioni sembrerebbe proprio una droga da paura, dato che dovrebbe essere un concentrato di tutte le droghe più potenti esistenti (cocaina, eroina, LSD) ! Ovviamente non è così, in quanto l’effetto del kratom si limita solo ad uno stato d’animo particolarmente positivo e ad una sensazione di benessere generale !
    Ovviamente i tossicodipendenti continuavano e continuano ad usare le solite droghe e non di certo il kratom ! Forse perchè è troppo potente e non riescono a gestirlo ? No, semplicemente non è una droga !
    MA SCHERZIAMO ? Perchè promuovere questa falsa disinformazione e sopratutto, perchè in maniera così eclatante, perchè ?….non capisco proprio !
    Qui mi rendo conto che ministero della saluta ed organi di controllo come dipartimenti antidroga, navigano nell’ignoranza più totale……dicono solo stronzate…… quasi quasi adesso mi viene anche il dubbio che tutto quello che dicono sulle vere droghe tipo eroina e cocaina siano tutte stronzate (per fortuna su queste però non si sbagliano) !
    Ma veniamo al dunque !
    Ho usato il kratom in polvere (Green Malay per l’esattezza) per 12 anni (fino ad agosto 2016), 2-3 dosi al giorno e tutti questi effetti psichedelici e/o tossici non li ho visti nemmeno lontanamente, anche le analisi del sangue e delle urine alle quali periodicamente mi sottoponevo (per paura di eventuali effetti tossici dato l’utilizzo a lungo termine), confermavano uno stato di salute eccellente, nessun problema, nemmeno un valore fuori norma, nemmeno un cenno di problema…..niente di niente ! E dopo 12 anni di utilizzo giornaliero e costante, se fosse stato così pericoloso, di certo qualche problema sarebbe venuto fuori !!!!!!
    Vi posso quindi garantire per esperienza personale che tutto quello che si dice e che si legge in giro riguardo la pericolosità di questa pianta, è solo ed esclusivamente menzogna pura !!!!!!!
    Volete sapere gli effetti da chi in passato ne ha fatto un lungo uso ?
    Vi chiarisco le idee ! Cos’è il kratom ? Il kratom è una soave, bellissima e gentilissima principessa che vi avvolgerà fra le sue raffinate ed eleganti mani, il kratom è così delicato che quasi potreste non avvertire gli effetti (le prime volte sopratutto se a basse dosi).
    Innanzitutto dipende dalle dosi e dalla varietà, ma in linea di massima gli effetti variano poco, se ne prendete troppo o prendete gli estratti concentrati, potreste avere degli effetti negativi, tipo sudorazione, sonnolenza, stordimento, nausea e vomito, se ne prendete poco, potreste non avvertire nulla, ma mai vi sballerà !
    Le prime volte che si prende, si avvertirà una leggera nausea che via via, usandolo successivamente scomparirà.
    Sostanzialmente il kratom, se preso alle dosi giuste (importantissimo), vi rilasserà, vi toglierà completamente ogni forma di stress e di ansia e vi aiuterà a mantenere la concentrazione (questo è l’effetto “stimolante” di cui tanto si parla) e vi sentirete avvolti da una grande sensazione di benessere !
    Se soffrite di depressione, mi spiace per voi in quanto ormai illegale, ma sappiate che questa era la cura più efficace al mondo se non l’unica esistente !
    Una volta ingerito o bevuto sotto forma di tisana, i suoi effetti vengono avvertiti se a stomaco vuoto, dopo solo 10-15 minuti se invece siete a stomaco pieno dopo 20-25 minuti.
    I primi effetti che avvertirete sono una sensazione di leggerezza accompagnata da una lieve e piacevolissima sensazione di euforia e una leggera ebbrezza (molto meno intensa di quella che danno le benzodiazepine), e poi la magia……come se il mondo diventasse tutto ad un colpo meraviglioso, una sensazione di benessere avvolgente !
    Successivamente scompaiono dalla vostra testa tutti i pensieri assillanti, tutte le ansie e tutto lo stress……..l’effetto dura dalle 3 alle 5 ore, poi via via scompare e vi accompagnerà una leggera ma sempre piacevole sonnolenza.
    Riguardo il sesso, posso dirvi con estrema certezza che abbassa la libido, ma togliendo l’ansia e offrendo una grande sensazione di rilassamento mentale e fisico, vi aiuterà a gestire con molta tranquillità qualsiasi tipologia di rapporto sessuale (sopratutto quelli vissuti con le ansie da prestazione)……da quì nasce il mito delle super-prestazioni sessuali……… in realtà è solo merito dello stato di relax mentale in cui ci si trova, nulla di più, anzi, può sfavorire l’erezione abbassando la libido (troppo relax) !
    Dimenticavo, quando avevo mal di testa o dolori causati da fratture e lussazioni (che ho subito negli anni), attutiva maledettamente il dolore, non dico che scompariva, ma era molto ma molto più efficace degli antidolorifici forti come toradol (che in passato mi causò delle emorragie allo stomaco) e dicloreum !
    Effetti negativi ? Nessuno, solo nausea le prime volte e se esagerate sonnolenza e sudorazione !
    Il kratom non è una droga ne tanto meno una droga ricreativa o da party…che sia chiaro questo !
    Quindi se vi aspettate allucinazioni, sballo, eccitazione, beh, siete lontani, dimenticatevi tutto ciò……..perchè se ne prendete poco, non vi farà nulla, se ne prendete troppo, semplicemente vi addormenterete dopo esservi sentiti male, ma comunque, qualsiasi sia la dose, niente sballo o allucinazioni !

    Mi piace

    • Grazie per aver condiviso la tua esperienza Marco! L’obiettivo dell’articolo era ed è quello di far conoscere la realtà della sostanza e provare a dare delle linee “guida” per non trovarsi a vivere situazioni pessime. Personalmente non ho mai provato il Kratom ma per tutto il resto mi definirei “un’autorità”, quindi sò per esperienza che l’unica cosa giusta da fare è dire la verità, che come nel tuo caso, viene da esperienze dirette e non dalle pagine di qualche quotidiano in crisi di contenuti. Di nuovo grazie. Personalmente considero più utile il tuo commento che l’articolo stesso…e l’ho tradotto e scritto io! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...