Ilaria Cucchi: “C’è sangue dappertutto”

cucchi01Ilaria Cucchi: “C’è sangue dappertutto”.

Milano. Sant’Ambrogio. La città è deserta per la festa del patrono. Io e mio padre siamo qui in piedi all’Istituto di medicina legale mentre professori consulenti e periti osservano al microscopio il corpo di mio fratello

E’ la riunione dove si esaminano i prelievi effettuati sulla colonna vertebrale di Stefano. L’ultima prima della perizia che verrà consegnata il prossimo 12 dicembre, in vista dell’udienza in Corte di Assise nell’aula bunker di Rebibbia che sarà celebrata il prossimo 19 dicembre. L’atmosfera è tesa.

Vedo le espressioni soddisfatte dei miei consulenti e percepisco l’imbarazzo di altri.

“C’è sangue dappertutto”, dicono i miei consulenti, alcuni annuiscono, altri tacciono.[continua]

Articolo di Ilaria Cucchi.

Tratto da: “huffingtonpost.it

ilariacucchi

Annunci