Guida all’uso del Kratom.

kratom-plantUltimamente si parla sempre più del Kratom come nuova droga,specialmente oltreoceano,dove fioriscono “sale da thè”  per il consumo. Di fatto non è una nuova droga, dal momento che da tempo immemore viene usata, specialmente nei paesi dove cresce meglio, Thailandia e Malesia in primis, come medicinale. La sua fama è stata ulteriormente amplificata dal fatto che sembra essere un’ ottimo rimedio terapeutico per risolvere problemi di dipendenza da oppiacei. E’ comunque una sostanza che necessita cautela nell’assunzione in quanto ancora poco studiata quindi in un certo senso “misteriosa”. Per aiutarvi un pò nella conoscenza del soggetto ho tradotto questa  “Guida all’uso dell Kratom” . L’originale lo trovate QUI.

Cos’è il “Kratom”?

Il Kratom è un albero nativo del sud est dell’Asia (Thailandia,Malesia,Myanmar e dintorni). Il suo nome botanico è: Mytragyna speciosa. Il Kratom è della stessa famiglia delle piante del caffè (Rubiacee). Le foglie di Kratom sono state usate come farmaco erbaceo da tempo immemorabile dalle genti del sudest Asiatico.E’ stato usato nella medicina popolare come stimolante (a piccole dosi), sedativo (a dosi elevate), droga ricreazionale, Antidolorifico, medicinale contro la diarrea e come trattamento terapeutico per dipendenze da oppiacei. Continua a leggere